Nasce glossa, una collana a margine

Nell’autunno del 2022 uscirà per pièdimosca edizioni un’antologia tratta dal multiperso, con una selezione delle microfinzioni apparse sul blog nei suoi primi mesi di attività.
L’antologia sarà il primo volume di glossa, una collana a margine.

Riporto di seguito il testo di presentazione della collana dal sito di pièdimosca e le modalità per inviare proposte:

glossa è una collana a margine dirottata da Carlo Sperduti: a margine della collana di narrativa ossa di pièdimosca edizioni; a margine della letteratura e dell’editoria.
glossa si occupa di prose brevissime, con un’attenzione particolare alla sperimentazione e alla scrittura pura e una vocazione all’eterogeneità.
glossa sceglie la forma brevissima in quanto campo privilegiato di ricerca, sospensione, deragliamento, mistero, esattezza, stile, densità, spostamento.
glossa nasce dalla convinzione che non esista una definizione di letteratura ma che le sue definizioni siano, al contrario, potenzialmente infinite: vorrebbe contenerle tutte, ne propone alcune, le mette tutte in discussione.

Per inviare proposte a glossa, scrivi a:
glossa@piedimoscaedizioni.com
Manda il tuo file in formato word (doc; docx), corredandolo di una breve nota biobibliografica e di una sinossi.
I libri proposti dovranno rientrare in un’estensione massima complessiva di 100.000 battute spazi inclusi ed essere composti da prose che non superino le 2.500 battute ciascuna (non ci sono, invece, limiti di estensione minima per i singoli testi).
Verranno prese in considerazione solo proposte che rispettino le indicazioni sopra indicate.
In mancanza di una risposta entro 6 mesi dall’invio, la proposta è da intendersi rifiutata.

Le regole di questi mondi

Copertina di DisGrafica

Il 3 giugno 2022 esce, per la collana ossa di pièdimosca edizioni, Le regole di questi mondi.

Una regola di questi mondi è non aprire. Non è una legge, è una regola di buon senso. A ogni apertura qualcosa penetra dall’altra parte e se un cassetto è un pericolo una finestra è terrore. Anche dal mondo del sonno può filtrare qualcosa nel mondo sveglio. L’importante, insomma, è non aprire. O almeno riconoscere il drago alla porta.
È bene stare in allerta anche per quanto riguarda il tempo e lo spazio. Cosa dicevi tra un minuto? In questi mondi ci sono continui malintesi tra una vita e l’altra, tra indagini risolte a venti metri da terra e scoraggianti tentativi di approssimazione. Sicuramente, meglio non credere ai trapianti temporali. Resta difficile destreggiarsi con i casi di doppia memoria.

Le regole di questi mondi è un libro composto da 28 racconti. È possibile leggerne alcuni online, in versioni leggermente diverse da quelle in volume, grazie alle riviste “Sulla quarta corda”, “Il cucchiaio nell’orecchio”, “Pastrengo”, “Squadernauti”. Eccoli:

Uscire dentro

La situazione attuale

Differita

Senza

Febbraio/Marzo 2022

Tra febbraio e marzo 2022 alcuni miei testi sono apparsi in rete.
Eccoli di seguito con i relativi link.

Sulla quarta corda, il racconto Uscire Dentro.

Su Il cucchiaio nell’orecchio, le microfinzioni La situazione attuale, Senza, Undici lettere, Sei metri e qualcosa, Timidi, Sciami.

Su Pastrengo, la microfinzione Differita.

Su slowforward, gli Appunti su quella cosa.

Su Squadernauti, le recensioni de La madrivora di Roque Larraquy (Alter Ego Edizioni) e di Commedie del vespero e della notte di Livio Santoro (Edicola Ediciones).

Sul multiperso, gli appunti di lettura su L’alienista di Machado De Assis (Edizioni Arcoiris) e su Il miracolo di Pentecoste di Sibylle Lewitscharoff (Del Vecchio Editore).

Spostamento – Fine è – ; : , .

È un costo di più di un milione di profitto; non va bene: è solo speculazione, una tassa per aver sbagliato. È un parola pericolosa; viene confermata per aver presentato denuncia in ritardo: viene stuprata in gruppo a quindici anni e aspetta altri quattro anni per denunciarlo, è ridotta per sparatoria mancante il 19 aprile. È pagata entro la data di apparizione sulla tua citazione; è il doppio dell’importo che altrimenti verrebbe imposto: solo il biglietto, non viene pagato entro il trentesimo giorno successivo. Viene valutato e pagato; è un pochino: usato per migliorare la germinazione dei semi, per più di un reato. È lo stesso degli altri libri; un insegnante terapeuta spirituale unico con una lunga storia di leadership: si dice si attacchi all’auto, è aumentato del 2% ogni mese. È il mio San Valentino.

Spostamento – Male è – : , . ;

È più letale della femmina: è vittima di un omicidio, viene colpito e ucciso per ragioni sconosciute. È ammesso con vertigini; viene pugnalato al petto: è il gay più amichevole di Chiang Mai, per natura superiore. Viene investito da un taxi mentre attraversa la strada; ha paura dell’intimità: ha un anno e otto mesi, ora il più grande fattore demografico per la morte prematura. È visto come recitazione; è alterato per assomigliare a quello di una femmina: non gli è mai permesso cambiare idea senza l’espresso consenso scritto della femmina, è un incidente biologico. È verde scuro sopra e sotto; è diverso dagli altri cori maschili in questo: viene ricoverato con vertigini e quasi sincope per tre giorni, cerca costantemente di dimostrare il suo dominio. Non è lui stesso il cibo; è misurato dal suo desiderio sessuale: non deve essergli dato alcun segno della causa principale dell’ira o del turbamento della femmina, la difficoltà con chiunque altro riesca a ottenere una parola in modo marginale. È spesso un animale confuso; una base che premia il comportamento aggressivo: è più allungato nella parte posteriore e più arrotondato rispetto alla femmina, come entrare in una chat room su aol o su qualche altro tipo di sistema online. È ben consapevole della pronuncia di tutte le parole che escono dalla sua bocca; non è un esemplare tipico a causa dei margini neri molto stretti che si riscontrano in alcune specie: è posizionato accuratamente nella protesi, è per l’elaborazione e i quattro maschi colorati mostrano vari gradi di ritenzione con il bianco che è il meno ritentivo. Di solito è visto nelle prime ore del mattino; è ora pronto e disposto a trasmettere la sua eredità in tutta la California.

Spostamento – Cane è – . ; : ,

Si raccoglie abbattendo gli steli ma lasciando le radici. Viene sparato prima della raccolta per rimuovere il fogliame morto e parte del rivestimento ceroso; è pronto per essere tagliato in undici: è importante per tre ragioni, è anche di tiglio. È progettato per stare da solo; molto utile per le persone non vedenti e ipovedenti: è realizzato in acrilico e ha un diametro di 5/8″ e una lunghezza di 36″, uno strumento completo di valutazione dei bisogni per l’uso da parte dei professionisti che lavorano con gli anziani. È più grave perché è così dritto; è la base di un’importante industria australiana: non è una sostanza uniforme o coerente, un ottimo strumento da utilizzare per amministrare le punizioni corporali. È ribaltato con un paraurti in gomma; il nome di una nuova azione: forse il prodotto della terra più difficile da raccogliere, si trasforma in un delicato rivale della creazione della natura. È più grande del tuo polso; è lungo circa 76 cm e ha un diametro di 8 mm ed è perfetto per introdurre qualcuno ai benefici della fustigazione o per dare una punizione più mite: è ancora considerato giovane dagli standard del governo asiatico per la protezione della specie, utile contro quasi tutti gli attacchi. È essenziale per il rispetto della garanzia; è dolce ucciso: viene piegato sulla sagomatrice e bloccato saldamente in posizione, adatto per la produzione nella maggior parte dei climi e adattabile alla coltivazione in tutte le dimensioni e forme. Cresce ogni giorno; è sulla tua sedia contando il numero di buche per piede: è in grado di rilevare così tanti dispositivi da solo grazie alla sua libreria di dispositivi in rete, indicato principalmente per alleviare il dolore. È uno che atterrerà dove è mirato.

Spostamento – Gonna è – , . ; :

Solo valutare le mie capacità di gioco, un re potente. È preferito per riferimento futuro immediato; impossibile dirlo: è incompatibile con il significato propositivo, un nome collettivo utilizzato dagli ottentotti per diverse specie di thymeleaceae. È un ornamento di angelo bianco nuvola che porta un cuore di velluto rosso passione; brucerà luminoso brucerà i suoi ponti: non è una parola propria, è alla fine di una frase. È di nuovo nella merda profonda; sta lottando: un fermo facile, una perfetta combinazione di un originale mc con un produttore innovativo. Ecco quanta sete hai.

Dicembre 2021 – Gennaio 2022

Tra dicembre 2021 e gennaio 2022 alcuni miei testi sono apparsi in rete.
Eccoli di seguito con i relativi link.

Su Il cucchiaio nell’orecchio, le microfinzioni Alebrije, Popcorn, Ateneo, Angolo.

Su La morte per acqua, la microfinzione Come un dovere.

Sul multiperso, gli appunti di lettura su Mai e poi mai il fuoco di Diamela Eltit (gran vía edizioni) e su Fila dritto, gira in tondo di Emmanuel Venet (Prehistorica Editore).

Su Squadernauti, le recensioni a Orientamento di Daniel Orozco (Racconti Edizioni), Pong di Sibylle Lewitscharoff (Del Vecchio Editore), Racconto grosso e altri di Paola Masino (Rina Edizioni).

Multiperso – L’antologia

Da gennaio a giugno 2022 le microfinzioni che appariranno sul multiperso potranno essere selezionate per un’antologia da me curata, la cui lavorazione occuperà la seconda parte dell’anno e che sarà pubblicata da pièdimosca edizioni nel 2023.
Autrici e autori selezionati saranno contattati per una proposta di pubblicazione entro la metà di settembre 2022.
Per inviare i vostri testi – massimo 3 alla volta in formato .doc o .docx – basta scrivere un’email con oggetto “microfinzioni” a multiperso.multiperso@gmail.com dopo aver letto le seguenti indicazioni (se volete farvi un’idea migliore potete leggere le microfinzioni già presenti sul multiperso):

1) Non intendo le microfinzioni come romanzi in miniatura né come racconti brevi ridotti all’osso: non sono dunque, per me, versioni ridotte di altri generi letterari. Ciò che principalmente mi interessa è la loro compiutezza (o la studiata incompiutezza) in estensioni estremamente ridotte. Prediligo le deviazioni da quel che si suppone realtà.
2) Non ci sono limiti tematici o stilistici né un numero minimo di battute. C’è invece un limite massimo: 1500 battute spazi inclusi.
3) Per approfondire l’argomento suggerisco la lettura, in ordine casuale e senza pretese di esaustività, di alcuni libri in cui la microletteratura si muove in varie direzioni, nel tempo, nello spazio e nella forma: Bagliori estremi. Microfinzioni argentine contemporanee, a cura di Anna Boccuti (Arcoiris); Amori che durano poco. Microfinzioni, a cura di Marcella Ruggiero (Arcoiris); Storie di Cronopios e di Famas di Julio Cortázar (Einaudi); Moto perpetuo di Augusto Monterroso (Marcos y Marcos); Opere complete (e altri racconti) di Augusto Monterroso (Zanzibar); Bestiario di Juan José Arreola (Sur); Confabulario di Juan José Arreola (Sur); Microfictions di Régis Jauffret (Clichy); Romanzi in tre righe di Félix Fénéon (Adelphi); Centuria di Giorgio Manganelli (Adelphi); Gli incantevoli scarti di Eugenio Baroncelli (Sellerio); Pagine bianche di Eugenio Baroncelli (Sellerio); Delitti esemplari di Max Aub (Sellerio); Teatro di cenere di Manuel Moyano (Del Vecchio); Piccole apocalissi di Livio Santoro (Edicola); Dizionario degli amori impossibili di Ivan Talarico (Neo); La gente non sa cosa si perde di Marco Giovenale (Tic); Il paziente crede di essere di Marco Giovenale (Gorilla Sapiens); Alcuni stupefacenti casi tra cui un gufo rotto di Davide Predosin (Gorilla Sapiens); Racconti brevi e straordinari di Jorge Luis Borges e Adolfo Bioy Casares (Adelphi); Casi di Daniil Charms (Adelphi); Storiette e storiette tascabili di Luigi Malerba (Quodlibet); Le galline pensierose di Luigi Malerba (Quodlibet); Etimologiario di Maria Sebregondi (Quodlibet); Rapporto sugli ectoplasmi animali di Buenos Aires di Roque Larraquy (Gallucci); Il libro dei mostri di Juan Rodolfo Wilcock (Adelphi). Suggerisco inoltre, in rete, i seguenti blog e riviste: Pastrengo, Blogorilla Sapiens, Il cucchiaio nell’orecchio.

N.B. Leggerò tutti i testi entro 20 giorni dalla ricezione. Risponderò solo in caso di interesse alla pubblicazione sul multiperso. La pubblicazone sul blog non equivale all’inserimento nell’antologia di pièdimosca edizioni, per la quale sarà fatta un’apposita selezione entro i termini sopra indicati. Si prega di non inviare altro materiale (biografie, bibliografie, recensioni, romanzi, racconti, poesie, fotografie, link) oltre al testo o ai testi che intendete proporre.

Buona scrittura e buone letture!

Carlo Sperduti

Multiperso

Dal 22 ottobre 2021 esiste il multiperso, generato da una mia notte insonne. Il multiperso è un luogo virtuale in cui prendere pubblicamente appunti di lettura o condividere microfinzioni.
Il multiperso appartiene alla categoria delle cose che si fanno perché sì. Non si limita a non avere secondi fini: gli mancano anche i primi.
Se volete saperne di più o volete far parte del multiperso, leggete qui.
Buone letture e buone scritture.

Carlo Sperduti