Archivi del mese: dicembre 2016

Duemilasedici

Vivo di una diffusa interruzione o tante piccole interruzioni come avete esattamente inteso, è degli altri; anche se mi è negato sapere chi mai siano dunque la concentrazione via via è un soffritto e l’acqua che bolle la gatta gioca

Duemilasedici

Vivo di una diffusa interruzione o tante piccole interruzioni come avete esattamente inteso, è degli altri; anche se mi è negato sapere chi mai siano dunque la concentrazione via via è un soffritto e l’acqua che bolle la gatta gioca

Un impatto

Riassumendo, ho voluto riunirvi, in qualità di migliori menti della nostra generazione e a dispetto delle forti divergenze che tra alcuni di noi sussistono, per deviare il gatto: esso ha una lunghezza di ventidue miglia e colpirà la Terra fra

Un impatto

Riassumendo, ho voluto riunirvi, in qualità di migliori menti della nostra generazione e a dispetto delle forti divergenze che tra alcuni di noi sussistono, per deviare il gatto: esso ha una lunghezza di ventidue miglia e colpirà la Terra fra

Una domanda

I particolari dell’accaduto mi passano attraverso: tre voci familiari si alternano nel resoconto concitato di una morte prematura, violenta. Non li trattengo. Intuisco dai toni più che dalle parole un climax ascendente di disperazione. Tra singhiozzi non miei riesco solo

Una domanda

I particolari dell’accaduto mi passano attraverso: tre voci familiari si alternano nel resoconto concitato di una morte prematura, violenta. Non li trattengo. Intuisco dai toni più che dalle parole un climax ascendente di disperazione. Tra singhiozzi non miei riesco solo

Una medaglia mancata

Commetto errori come aprire la finestra. Un nugolo di schiaffi, così, si è messo a ronzare in soggiorno. Coi dorsi intontiti alcuni sbattono qua e là sulle pareti e a volte, perdendo equilibrio e rotta, mi colpiscono in viso. Tenere

Una medaglia mancata

Commetto errori come aprire la finestra. Un nugolo di schiaffi, così, si è messo a ronzare in soggiorno. Coi dorsi intontiti alcuni sbattono qua e là sulle pareti e a volte, perdendo equilibrio e rotta, mi colpiscono in viso. Tenere

Un’ora prima

Un’ora prima della sveglia apro gli occhi. Mi compiaccio di avere ancora sessanta minuti di riposo a disposizione. Continuo a compiacermene. Me ne compiaccio così tanto e così a lungo che suona la sveglia. Il mattino seguente mi sveglio un’ora

Un’ora prima

Un’ora prima della sveglia apro gli occhi. Mi compiaccio di avere ancora sessanta minuti di riposo a disposizione. Continuo a compiacermene. Me ne compiaccio così tanto e così a lungo che suona la sveglia. Il mattino seguente mi sveglio un’ora

Una parete

È morta durante la notte la parete che separa il soggiorno dalla cucina. Me ne sono accorto dopo il risveglio, dopo il caffè. Retta dagli altri muri, non si era accasciata: solo il colore, quasi impercettibilmente, era scurito, come per

Una parete

È morta durante la notte la parete che separa il soggiorno dalla cucina. Me ne sono accorto dopo il risveglio, dopo il caffè. Retta dagli altri muri, non si era accasciata: solo il colore, quasi impercettibilmente, era scurito, come per

Due linee rotte

In quel passaggio a livello è rimasta la mia differenza di sguardo. Dove attendevo allora, minuto passeggero alla destra del padre, il rosso e il bianco non erano obliqui per caso. Scampanellare e giungere della prima carrozza in un intervallo

Due linee rotte

In quel passaggio a livello è rimasta la mia differenza di sguardo. Dove attendevo allora, minuto passeggero alla destra del padre, il rosso e il bianco non erano obliqui per caso. Scampanellare e giungere della prima carrozza in un intervallo