Dopo i quaranta

Il problema della valigia è comparso in età adulta, per motivi che forse lei conosce, io no di certo.
A ogni destinazione, senza furti o scambi in aeroporto, il contenuto della valigia – è la mia, non una identica – non è quello di partenza.
Mi ritrovo così a indossare abiti troppo stretti, troppo larghi, combinazioni di pantaloni troppo larghi e giacche troppo strette e viceversa, tacchi a spillo, gonne, calze, biancheria intima da donna e via dicendo.
D’altra parte, questa insolita condizione di viaggiatore mi ha reso noto nel mio ambiente. Passo per eclettico: un originale le cui stranezze, estetiche e comportamentali, sono compensate da un’inflessibile professionalità. È divenuto molto più facile mandare affanculo colleghi e superiori: ci passano sopra.

valigia

Questo racconto fa parte della serie 1 al giorno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: