Ho accumulato sessantadue tele

direttoPensano io sia molto sicuro o cordiale o disposto ad accordare al prossimo una rispettosa attenzione, quando presentandomi guardo dritto negli occhi stringendo la mano, pronunciando il mio nome prima o dopo l’altro, senza ascoltare.
In quei brevi istanti memorizzo il volto e subito immagino gli stessi lineamenti all’impatto con un diretto destro sotto lo zigomo sinistro: ipotizzo onde cutanee e rispettive risacche. Vado a casa e dipingo.

Questo racconto fa parte della serie 1 al giorno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: