Area Novantotto

La prima parte di questa storia è nota: fu oggetto di cronaca locale nel tardo maggio del novantotto, quando i miei capelli si accordarono per estensione ai miei progetti per il futuro: di conseguenza mi addormentai con fare postprandiale su un’amaca in giardino e al risveglio la chioma, prima penzoloni, era dritta e radice conficcata nel suolo. Fino all’indispensabile taglio giunge la notizia pubblica.
Ciò che s’ignora della faccenda è che l’area dell’accaduto, tra mura e filo spinato di segretissima motivazione, è oggi una ricca piantagione di gente allegra sotto il controllo del governo, il quale tuttavia continua a negare l’esistenza degli alieni, dei capelli e del perimetro stesso in cui.

amaca

Questo racconto fa parte della serie 1 al giorno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: