Centonovantasei falsi

telefonoHo organizzato la rubrica del cellulare in modo che il nome indicato sullo schermo sia sempre fasullo.
La logica non è quella del caso ma del gioco di memoria: copiata la lista alfabetica dei miei contatti, l’ho affiancata, aiutandomi con le cronologie di cinque social network soggette a verifica incrociata, a una lista delle stesse persone in ordine di apparizione nella mia vita.
Successivamente ho mischiato le carte. Un esempio: in rubrica il dodicesimo nome è Alberto, ma il numero che chiamerei selezionando Alberto è quello di Maria, unica compagna delle elementari con cui ho mantenuto rapporti e sotto il cui nome si cela invece il fisso di Valerio; il vero numero di Alberto, conosciuto l’estate scorsa in vacanza, è quello di Silvio, il cui numero effettivo è a nome Lea, e così via…
Chiamate entranti e uscenti sfuggono con ciò all’abietta mancanza di ostacoli che vorrebbero appiopparmi con la stessa urticante insistenza di un venditore di enciclopedie.

Questo racconto fa parte della serie 1 al giorno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: