Per una volta

posacenereSe tutti conoscessero – ma anche provassero, condividessero per un istante – le insormontabili difficoltà cui passo ogni volta attraverso per centrare il posacenere, così pieno di tensione, di ansia da prestazione, di timore dell’altrui giudizio, per mancarlo sistematicamente; se tutti comprendessero la delusione, il desiderio di scomparire, la vergogna profonda che mi invadono al vedere quei frammenti grigi disturbare e insozzare superfici regolari non apposite, contribuendo al male in forma di corpuscoli di caos; se ciò accadesse forse, e dico forse, centrerei per una volta il bersaglio.

Questo racconto fa parte della serie 1 al giorno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: