Due gusti, due vite, una vita

Red onion

Mentre affetto una cipolla rossa con la mia tecnica segreta mi sbatte in testa, chissà perché, un ricordo di quando avevo sedici anni.
Optai allora per il pistacchio, in sostituzione della solita crema.
Insieme al ricordo una fitta rete di informazioni, minuscole diramazioni nello spazio e nel tempo, così fitta che quasi non entra e mi si gonfia la faccia.
Esperisco con estrema nitidezza tutti gli attimi della vita che avrei vissuto se avessi scelto crema, una vita sorprendentemente identica alla mia. Fino a giungere a questo istante, in cui, come me, affetto una cipolla rossa con la mia tecnica segreta.
Maledico il destino, o come si chiama, per non avermi fatto scegliere l’altra via, vita… vinta, evinta – mi piace questo gioco – e per aver vissuto questa.
Mi scendono lacrime dagli occhi, credo per via della cipolla. O forse è un pianto fatto a strati.

Questo racconto fa parte della serie 1 al giorno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: