Quattro generazioni per finire così

handshake-flatMercoledì mi presentano l’insigne direttore. Eravamo a tanto così dall’accordo.
Io stringo mani da più di trent’anni, col mestiere che faccio, ma questa non mi era mai capitata.
Ci guardiamo negli occhi sorridendo, e più in basso ci si allaccia e ci si sventola, su e giù che è una bellezza.
Cordialità e trasporto, come diceva a mio padre mio nonno riferendo il motto del bisnonno, buonanime tutte e tre e che Dio li conservi in gloria.
Per farla breve la mano del direttore mi rimane in mano e io continuo a sorridere e a sventolarla per dieci secondi buoni prima di accorgermene. E lui pure continua ad agitare il moncherino per un po’.
Il medico mi ha detto che può capitare, col mestiere che faccio, l’avanzare dell’età e una certa sudorazione.

Questo racconto fa parte della serie 1 al giorno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: