Trentatré

33Mi ricordo ancora, come fosse sempre, lo scorrere fluviale delle burocrazie.
Le sopportai, per Gesù Cristo. Voglio dire scaramanzia.
Ottenni di passare da trentadue a trentaquattro.
Mi raccontarono, poi, un anno, condensato. Non sembrava mi fossi perso granché. Eppure avvertivo una minaccia. Sensazioni.
Oggi compio tremilaquindici anni.
Merda.

Questo racconto fa parte della serie 1 al giorno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: