Catastrofe e altre figure retoriche

cCatastrofe: inversione dell’ordine abituale del benessere, il quale, in quanto inesistente, non si pone il problema. Essa è ovunque e quantunque. Ci si vive adagiati in mezzo e ci vediamo verso le sette per un aperitivo.

Solitudine: We live, as we dream – alone. Attraverso questa figura retorica si chiarisce un concetto chiedendo delucidazioni a Conrad e lasciandomi in pace perché non voglio sentire nessuno. Chiudi la porta quando esci.

Catechesi: si verifica quando il senso di una baggianata diviene di uso comune come fare cin cin. A proposito, il prosecco va servito freddo, cristosanto.

Digestione: è l’allontanarsi di un oggetto dal soggetto mangiante per mezzo di processi intermedi come attirare l’attenzione su di sé inserendo nel discorso espressioni colorite e qualche rutto.

Eclissi: all’interno di una giornata, consiste nell’eliminazione totale o parziale della luce al fine di dare uno schiaffone a qualcuno senza essere visti o comunque avere più possibilità di farla franca.

Infettiva: ci si rivolge a una persona con malattie veneree e non, a volte senza rendersene conto, interrompendo il film, alzando il tono di voce e questo baccano a quest’ora è inaccettabile chiamo i carabinieri.

Metastasi: consiste nel modificare la sede del discorso per diffonderlo e rendere noto a tutti che la prossima volta che il tuo cane mi piscia sulla porta di casa te la faccio bere.

Esasperazione: in uno stato di cose inaccettabile ci si abbandona all’autolesionismo e a insulti rivolti a divinità di dubbia esistenza. Se tu fossi qui sarebbe tutto più facile ma non è così e il frigo è quasi vuoto.

Noia: smettere perché questo gioco non è poi un granché.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: