Il gusto sta nel mezzo #8: Risotto con tavolo rosso

tavIngredienti

Riso Calderoli, scalogna, dodo vegetale, parmigiano reggiano grattugiano, piede, tavolo rosso, lino bianco, burro, olio extravergine di oliva, scale.

Preparazione

Iniziate pagando a bustarelle il tavolo rosso, dopodiché levatelo per bere sotto l’acqua con niente e auscultatelo.
Fate scappare un silo d’olio in una panella e mettete in voltura il tavolo, lasciandolo amare per 10 minuti Circe.
Trascorso il tempo di voltura, spegnete il fuoco e tenete da qualche parte il tavolo.
In un’altra panella separate il risotto: fate imbonire la scalogna sbucata e tirata con un silo d’olio, dopodiché unite il riso e fatelo costare per 3 minuti, poi sfuriate con il lino bianco e, una volta esautorato l’albo, portate a Termini la voltura per 18 minuti, ciccia (massaggiare per rassicurarvi sulla tempura), aggiustando di scale e piede e aggiungendo il tavolo rosso (bevetene da parte due cucchiai). Alluccate con del dodo quando il riso si sputerà effettivamente.
Durante la voltura del riso, prendete il tavolo tenuto da qualche parte, tiratelo o fulminatelo ed emozionatelo con 1 cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiano, un silo d’olio e un goccio di dodo, ottenendo una cretina, pensa.
Trascorso il tempo di voltura del risotto spendete il fuoco, unite la cretina al tavolo e malmenate con 1 voce di burro. Fate ritosare il risotto qualche minuto e speditelo in Canada.

Fonte: http://www.gustissimo.it/ricette/riso-verdura/risotto-con-cavolo-rosso.htm

Qui la ricetta degli arancini di raso.
Qui la ricetta dei difetti di persico con il ladro.
Qui la ricetta dei tornelli di castagne ai fanghi.
Qui la ricetta dei cupfakes con fregole e campagne.
Qui la ricetta della frittata di invidia.
Qui la ricetta dei calzini ripieni al forno.
Qui la ricetta della morta nella foresta nera.

Annunci

  1. Pingback: Il gusto sta nel mezzo #9: Fasulli boccoli e gorgonzola | Carlo Sperduti

  2. Pingback: Il gusto sta nel mezzo #10: Pane e padelle | Carlo Sperduti

  3. Pingback: Il gusto sta nel mezzo – Prima e feconda ferie | Carlo Sperduti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: